Prickly pear in Sardinia

Fichi d’India in Sardegna: Camminando lungo le coste della Sardegna – e anche qui, attorno al campeggio Tiliguerta di Muravera – avrete sicuramente notato le piante visibili nella foto qui sopra, una specie di grande cactus chiamato in italiano fico d’india (o ficodindia tutto attaccato) e in sardo figumorisca.

Questa pianta, originaria del Messico centrale, arrivò in Europa solo nel 1493 con Cristoforo Colombo di ritorno dalle Indie, di qui il suo nome; era la pianta sacra degli Aztechi, tanto che la loro capitale Tenochtitlan (l’odierna Città del Messico) prendette il nome da essa, o meglio, dal suo frutto chiamato nochtli (Tenochtitlan significherebbe infatti   »ficodindia nella roccia« ).

Io invece, ogni volta che le vedo, mi ricordo di mio nonno che in campagna, alla puntura di un qualsiasi insetto apriva una foglia e poi ne utilizzava la polpa sul pizzico, che in breve tempo smetteva di prudere e dolere. Ne deduco che le sue proprietà lenitive dovessero essere di grande sollievo anche per i naviganti dell’epoca di Colombo, le cui condizioni di vita a bordo, soprattutto durante i lunghi viaggi transoceanici, erano particolarmente difficili.

I suoi buonissimi fruttiricchi di vitamina C e dalle caratteristiche antiossidanti, sono stati usati in passato anche come rimedio contro lo scorbuto. Bisogna solo fare attenzione a non farsi prendere dalla golosità poiché i semi non sono facilmente digeribili e il frutto ha proprietà astringenti. Nel caso voleste raccogliere i fichi d’india, fate molta attenzione alle minuscole spine, specie col vento, perché volano dappertutto e potreste ritrovarvi l’epidermide punta di aghi quasi invisibili.

I Sardi raccolgono i  fichi d’india con una canna – detta cannuga – aperta in tre parti sulla punta per formare una sorta di imbuto nel quale si incastrerà il frutto. Gli anziani inoltre consigliano di raccogliere i fichi d’india solo dopo la pioggia, un ottimo spunto per una passeggiata da fare dopo una tenue pioggerellina autunnale.

Avreste mai pensato a quanti spunti si presta questa pianta così comune in Sardegna, eppure saporitissima…?

SEMBRANO ALGHE


Camminando lungo la spiaggia, soprattutto dopo una mareggiata, sulla spiaggia di Tiliguerta può capitare di incontrare la Posidonia Oceanica che, contrariamente a quello che si pensa, non è un alga…
Read more! Click here


TILIGUERTA DOG BEACH

…E’ nata, finalmente! Tiliguerta Dog Beach, la spiaggia che mancava.

La preziosa collaborazione con il Sindaco di Muravera (CA), Marco Fanni, e la comune sensibilità verso il tema dell’abbandono dei cani, soprattutto in prossimità delle vacanze, hanno reso possibile la creazione della Tiliguerta Dog Beach, un’area attrezzata in spiaggia completamente dedicata ai nostri amici a quattro zampe.

Read more! Click here