Flamingos in Muravera

Fenicotteri a Muravera: con la loro figura snella e le eleganti danze nel cielo, i fenicotteri rosa continuano ogni anno a catturare gli sguardi di migliaia di turisti. L’affascinante spettacolo proposto da questo grande uccello migratore è ormai entrato nell’immaginario collettivo di chiunque si appresti a visitare il Sud Sardegna; la possibilità di incontrarli e quindi osservarli da vicino, seppure con il necessario rispetto, è infatti una delle emozioni più intense che si possano vivere nella nostra isola. La parola fenicottero viene dal greco e significa “ali rosso porpora”. In Sardegna i fenicotteri vengono chiamati – con un certo riguardo - “sa genti arrubia”, cioè il popolo rosso, mentre la loro eleganza è richiamata dallo spagnolo “flamenco”, poi passato anche all’inglese come “flamingo”. E se a Cagliari ormai nidificano in quantità – quest’anno sono nati circa 12 mila piccoli presso lo stagno di Molentargius – lo splendido spettacolo da loro offerto si può ammirare in numerose lagune della nostra isola, prime fra tutte le aree umide di Muravera, a una manciata di chilometri dal campeggio e villaggio di Tiliguerta. Appena oltre Capo Ferrato, infatti, si apre la piana che porta fino a Muravera e che ospita le lagune di Feraxi e di Colostrai (e più in là, Torre Salinas e San Giovanni), aree umide SIC protette dall’Unione Europea in un territorio che è anche Oasi Permanente di Protezione Faunistica. Ecco quindi che sarà facilissimo – specie se aiutati dalle nostre guide naturalistiche – poter osservare questi sinuosi uccelli dal corpo slanciato, con un peso tra i 20 e i 40 chili e una lunghezza che può arrivare anche ai due metri! Sarà possibile osservarli in volo mentre planano con le grandi ali spiegate, o nella bellissima fase di decollo durante la quale sembrano correre sul pelo dell’acqua. O ancora, li si potrà sorprendere nella loro consueta postura che li vede con la testa sotto la superficie della laguna, tutti intenti a filtrare l’acqua salmastra alla ricerca di quei crostacei – soprattutto Artemia Salina (Gammarus sp.) e ditteri (larve di Chironomus sp.) – che permettono loro di assumere e mantenere la caratteristica colorazione rosa, evidente in particolar modo sulle ali. Comunque sia, sarà uno spettacolo sorprendente, una di quella chicche imperdibili per chi desidera conoscere la nostra “Secret Sardinia“.




it looks like seaweed

Walking along the shore, especially after a sea storm, on the beach of Tiliguerta you may encounter the Posidonia Oceanica which, despite what some might think, it’s not seaweed

Read more! Click here





TILIGUERTA DOG BEACH

At Tiliguerta Camping Village we have always been happy to welcome all animals, especially, dogs. Our goal is to allow that a dog spends the whole vacation time with its human friend, and that, therefore, it doesn’t stay locked in an accommodation, while…

Read more! Click here